• Perché è importante muoversi

    Perché è importante muoversi

    Questo è un argomento che chi frequenta spesso la sala di Spinning ed H.E.A.T. Program, conosce bene e che da tempo vive.

    Quando iniziamo una nuova attività, qualsiasi attività, ci poniamo sempre degli obiettivi con l’ovvio scopo di raggiungerli, ma spesso rischiamo di concentrarci su qualcosa che non dovrebbe essere il nostro primo obiettivo. Sarebbe come costruire una casa dal terrazzo. Nel fitness capita spesso a me ed ai miei colleghi di sentirsi dire: “ma questa attività fa dimagrire?”

    La mia risposta è sempre la seguente: “Questa attività, abbinata ad un’alimentazione corretta fa dimagrire e tonifica il corpo, ma sarebbe un peccato che tu non sapessi che fa molto di più!!!”

    Ormai sempre più persone sanno che la Salute, quella con la S maiuscola, è un concetto dinamico, infatti esiste una relazione inversa tra attività fisica e sviluppo di patologie. All’aumentare dell’attività praticata si riduce infatti la probabilità di andare incontro a malattie come l’ipertensione, i disturbi cardiovascolari, infarto, diabete, tumori. Il cuore migliora la capacità di contrarsi in maniera efficace, e in tal modo il sangue è immesso nel circolo attraverso uno sforzo minore.

    Apparato circolatorio: migliora l’irrorazione delle coronarie, cioè delle arterie che forniscono un corretto apporto di nutrienti e ossigeno al muscolo cardiaco; migliora anche l’ossigenazione della muscolatura cardiaca.
    Praticare con costanza attività fisica permette di ridurre la frequenza cardiaca anche a riposo e di sostenere livelli più elevati di esercizio fisico. Inoltre, consente di migliorare l’elasticità dei vasi, sia arterie che vene, favorendo una riduzione della pressione arteriosa.

    Apparato respiratorio: la capacità di dilatarsi degli alveoli presenti a livello polmonare aumenta. Questo favorisce la capacità di assumere ossigeno e di garantire il mantenimento di adeguati volumi respiratori limitandone la riduzione che si verifica come conseguenza dell’invecchiamento.

    Metabolismo e composizione corporea: l’attività fisica favorisce la riduzione della massa grassa, l’aumento della massa magra e il miglioramento del rapporto massa grassa/massa magra in favore della seconda. La spesa energetica aumenta e questo è fondamentale per permettere di controllare il peso corporeo e garantire un equilibrio energetico tra calorie introdotte e consumate.

    Aspetti psicosociali: un buono stato di salute permette di mantenere più a lungo l’autonomia e l’indipendenza nello svolgimento delle attività della vita quotidiana e rappresenta una medicina valida per favorire uno stato di completo benessere fisico, psichico e sociale. Grazie alla liberazione di endorfine, che avviene durante l’attività fisica, si può ridurre il rischio di depressione, ansia e provare una vera sensazione di benessere!

    Inoltre se si sta meglio, come dico io si ha la giusta luce negli occhi, aumenta la sensazione di sicurezza, si catalizza l’attenzione degli altri, e si affrontano gli impegni (anche quello di piccole privazioni alimentari) con minor sforzo.

    Ma più che altro è importante riflettere sul fatto che per dare il meglio alle persone che amiamo, bisogna stare prima bene noi stessi!
    Niente male per un’attività che di solito risulta anche molto divertente, non credete?

    Vi aspetto in sala H.E.A.T. Program e Spinning, se volete interagire, vi lascio la mia mail e… buona vita a tutti!

    info@bardiandrea.it

    bardi

    FacebookTwitterGoogle+PinterestShare
Palestra Piramide